Filosofia

Forum dove possiamo parlare di filosofia e altro
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  RegistratiRegistrati  GruppiGruppi  Accedi  

Condividi | 
 

 Filosofia & Scienza

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
AutoreMessaggio
trismegistus
familiare
familiare
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 285
Localizzazione : Vicino alla Svizzera
Occupazione/Ozio : Studente di Filosofia/Filosofare
Data d'iscrizione : 08.08.07

MessaggioTitolo: Filosofia & Scienza   Gio Ago 30, 2007 2:55 pm

Discutiamo apertamente in questa sezione di problemi relativi al rapporto Filosofia-Scienza e a tutto quello ad esso legato.

_________________
Marcet sine adversario virtus
(Lucius Annaeus Seneca minor)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
marius1936
familiare
familiare


Numero di messaggi : 101
Data d'iscrizione : 29.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Gio Ago 30, 2007 3:50 pm

Io proporrei subito un tema che mi ha sempre affascinato, ossia il concetto di coscienza o autocoscienza o consapevolezza di esistere come essere distinto dagli altri....

Riporto come, grosso modo, questo concetto venga trattato dalla biologia "darwinista".
La coscienza altro non è che il risultato evoluzionistico dell'attività cerebrale, fatta di connessioni nervose percorse da impulsi elettrici e mediatori chimici che, stimolati dall'esperienza del vissuto e, in generale, dall'ambiente esterno portano a sviluppare facoltà quali la capacità di astrazione, l'affettività, la gioia, il dolore, la paura, la rabbia........
Qualsiasi comportamento umano è riconducibile al fattore evoluzionistico che, nell'ambito della selezione tra le specie, ha consentito all'uomo di prevalere su altre specie.....Il tutto nell'ambito di un processo casuale....
I livelli di coscienza non sono, pertanto, tutti uguali tra specie e specie e, nell'ambito della stessa specie, possono essere più o meno elevati a seconda di contingenti circostanze....
L'innata tendenza dell'uomo a chiedersi il perchè delle cose deriva dalla paura dell'ignoto (del nulla) e ha generato il pensiero filosofico e, soprattutto le religioni.......
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
trismegistus
familiare
familiare
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 285
Localizzazione : Vicino alla Svizzera
Occupazione/Ozio : Studente di Filosofia/Filosofare
Data d'iscrizione : 08.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Ven Ago 31, 2007 2:02 pm

La paura è riduttiva, è debolezza, la conoscenza, il sapere, sono volontà di potenza e non possono essere generate da due matrici vili quali debolezza è paura, sicché il Sapere è volontà di potenza, essa è potenza, l'atto che le genera non può essere che di analoga natura.
La conoscenza, è di più è voglia di sapere, non per rincuorare le proprie paure o nevrosi ma bensì il desiderio disinteressato di conoscere, sapere come innocente atto di capire ma non spinto dalle nevrosi ma dalla lucida mente.

_________________
Marcet sine adversario virtus
(Lucius Annaeus Seneca minor)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
marius1936
familiare
familiare


Numero di messaggi : 101
Data d'iscrizione : 29.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Ven Ago 31, 2007 6:11 pm

Scrivere Sapere con la maiuscola implica attribuirgli un valore assoluto.........
Ritieni che il sapere, o il pensiero possano essi stessi "soggettivarsi" indipendentemente dalla mente che li ha generati ?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
trismegistus
familiare
familiare
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 285
Localizzazione : Vicino alla Svizzera
Occupazione/Ozio : Studente di Filosofia/Filosofare
Data d'iscrizione : 08.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Ven Ago 31, 2007 7:27 pm

Assolutizzato... certo è assoluto, in virtù di questo non lo raggiungeremo mai completamente, per questo la ricerca sia filosofica che scientifica è entusiasmante ed unica, non ha mai fine e si dirama all'infinito.
Soggettivarsi è un termine di basso livello, l'Assoluto è Oggettivo, è un'Universale.

_________________
Marcet sine adversario virtus
(Lucius Annaeus Seneca minor)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
marius1936
familiare
familiare


Numero di messaggi : 101
Data d'iscrizione : 29.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Ven Ago 31, 2007 7:45 pm

Interessante.........
Scusa se ti pongo domande dirette, ma mi piacerebbe sapere se ritieni che la filosofia possa da sola pervenire, o almeno avvicinarsi, ai perchè (chi sono, dove vado, d'onde vengo), indipendentemente dalla scienza o dalla fede........
Nella mia ignoranza in materia, per esempio, mi piace molto il mito della caverna.........Noi osserviamo e misuriamo una realtà che è soltanto una sbiadita immagine dell'Assoluto.......
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
trismegistus
familiare
familiare
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 285
Localizzazione : Vicino alla Svizzera
Occupazione/Ozio : Studente di Filosofia/Filosofare
Data d'iscrizione : 08.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Ven Ago 31, 2007 9:07 pm

L'Assoluto può essere visto ma se ne può rimare accecati, solo chi tende naturalmente al Sapere può vederlo senza esserne abbagliato; nel senso che la conoscenza, o meglio la Sophia non spaventa gli "addetti ai lavori" o chi si è preparato da tempo alla ricerca e al Sapere, esempio questo dato dalla ricerca in campo genetico e medico, screditate da superstizioni e paure prive di fondamento logico o peggio da costrutti atti a sterilizzare e ad imbastardire la crescita e la salute dell'Albero della Conoscenza.

_________________
Marcet sine adversario virtus
(Lucius Annaeus Seneca minor)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
marius1936
familiare
familiare


Numero di messaggi : 101
Data d'iscrizione : 29.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Ven Ago 31, 2007 10:41 pm

Io penso che ogni uomo racchiuda in se un frammento di conoscenza.........Ciascun frammento è una componente fondamentale del puzzle che compone la verità del tutto.....
Mancando anche un solo frammento non si perviene alla conoscenza.....al Sapere......
Potrai avere diversi punti di vista e da ciascuno una visione della realtà, ma sarà sempre una visione "relativa" all'osservatore....
La filosofia e la scienza non fanno eccezione perchè sono pensieri generati da uomini e per ciascun uomo la verità e nel suo pensiero......
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
trismegistus
familiare
familiare
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 285
Localizzazione : Vicino alla Svizzera
Occupazione/Ozio : Studente di Filosofia/Filosofare
Data d'iscrizione : 08.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Sab Set 01, 2007 12:06 am

Questo vale se si tratta di oggetti non Assoluti, come quelli trattati in fisica, chimica ma se prendiamo le entità matematiche (o meglio gli oggetti matematici) e le categorie filosofiche, esse sono oggettività Assolute, invarianti rispetto l'uomo e l'universo, se questi non ci sono in importa esse persistono ed esistono in quanto enti Assoluti, non importa poi se non tutti partecipano alla loro ricerca, il loro Essere Assoluto è esterno all'uomo e alle vicende umane.

_________________
Marcet sine adversario virtus
(Lucius Annaeus Seneca minor)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
marius1936
familiare
familiare


Numero di messaggi : 101
Data d'iscrizione : 29.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Sab Set 01, 2007 12:35 am

Ma come fanno ad essere assolute se ne parli al plurale.......
Ciò che è assoluto è unico.......
Esistono categorie filosofiche completamente contrastanti.......
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
trismegistus
familiare
familiare
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 285
Localizzazione : Vicino alla Svizzera
Occupazione/Ozio : Studente di Filosofia/Filosofare
Data d'iscrizione : 08.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Sab Set 01, 2007 12:41 am

Io non intendo l'Assoluto come unicità, ma come massimo grado di generalità e di distacco umano (o come preferisci un generale de-antropizzato).

_________________
Marcet sine adversario virtus
(Lucius Annaeus Seneca minor)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
marius1936
familiare
familiare


Numero di messaggi : 101
Data d'iscrizione : 29.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Sab Set 01, 2007 9:18 am

[Come già avrete intuito io non sono un gran estimatore della scienza, anzi della scienza a-filosofica, come essa pretende di essere]

Nemmeno io.......O meglio non lo sono quando si tratta di approfondire tematiche di natura ontologica - escatologica.
Ti faccio un esempio.....La meccanica quantistica è un'ottima scienza sperimentale ed ha avuto innumerevoli applicazioni pratiche, in quanto consente non solo di descrivere alcuni fenomeni, ma anche di essere "predittiva"........
Purtroppo, però, alcuni ne estendono le implicazioni all'intima struttura della materia e, dal momento che con gli strumenti a disposizione non si possono misurare entità più piccole di una certa grandezza, desumono che la materia sia fatta " a rate" e ne traggono conclusioni "quantistiche" quanto meno "stravaganti" (vedi concetto di tempo).........In ossequio al motto che, ciò che non è misurabile non esiste.........
Grave errore questo, soprattutto se si parla di cosmologia e, perchè no, di cosmogonia.......
A volte è necessario prima immaginare una teoria e poi cercare di "adattarla" all'osservazione dei fenomeni, specie se questi non possono essere misurati strumentalmente per i limiti imposti dalla tecnologia....
E questa immaginazione la può dare solamente la razionalità di un libero pensiero che, penso, possa chiamarsi filosofia........
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
trismegistus
familiare
familiare
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 285
Localizzazione : Vicino alla Svizzera
Occupazione/Ozio : Studente di Filosofia/Filosofare
Data d'iscrizione : 08.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Sab Set 01, 2007 12:20 pm

La scienza come la religione è effimera, poiché basata su un rapporto di dipendenza con le aristoteliche poiesis e praxis.
Fanno eccezione Matematica e Filosofia basate sulla sola theoria, in esse la poiesis e la praxis hanno un'azione di de-purificazione dell'apparato teoretico.

_________________
Marcet sine adversario virtus
(Lucius Annaeus Seneca minor)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
marius1936
familiare
familiare


Numero di messaggi : 101
Data d'iscrizione : 29.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Sab Set 01, 2007 12:49 pm

[La scienza come la religione è effimera, poiché basata su un rapporto di dipendenza con le aristoteliche poiesis e praxis.
Fanno eccezione Matematica e Filosofia ]

La pura matematica applicata alla physis, però, ha portato ad elaborare una teoria, la relatività generale, che prevede che l'effetto gravitazionale di una massa sia generata dalla curvatura che la massa stessa produce nello spazio - tempo che è un concetto puramente astratto.......In parole povere si crede che possa "curvare" il vuoto che, per definizione, è l'assenza di materia e, secondo me, tornando per un attimo al concetto di nulla, non esiste.....Si attribuiscono, quindi, proprietà misurabili sperimentalmente a un soggetto che esiste solo nelle equazioni matematiche che lo hanno prodotto.
Per di più, questa matematicizzazione spinta ha portato all'insanabile incompatibilità tra meccanica quantistica e relatività e a alla ricerca di una teoria "del tutto" espressa da una forma di gravitazione quantistica sperimentalmente rilevabile ........La soluzione di questo problema è molto lontana anzi, direi, impossibile.......
In questo penso che la filosofia sia superiore alla matematica, perchè quest'ultima è soltanto un linguaggio che può essere utilizzato per descrivere meglio poiesis e praxis........
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
trismegistus
familiare
familiare
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 285
Localizzazione : Vicino alla Svizzera
Occupazione/Ozio : Studente di Filosofia/Filosofare
Data d'iscrizione : 08.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Sab Set 01, 2007 1:42 pm

Preciso che la geometria riemanniana usata nella relatività era nata come teoria astratta e senza fine, se poi qualcuno trova applicazione alle Teorie non so dire se è bene oppure male; questo perché gli enti astratti sono svincolati dalla realtà, sono universali, se poi sono anche adatti alla realtà, non vedo perché dobbiamo limitare questi ad essa.

_________________
Marcet sine adversario virtus
(Lucius Annaeus Seneca minor)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
marius1936
familiare
familiare


Numero di messaggi : 101
Data d'iscrizione : 29.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Sab Set 01, 2007 2:13 pm

A questo punto, credo, occorrerebbe precisare meglio il concetto di realtà......
Anche un pensiero o un'astrazione sono realtà.........
Non assolute, però, perchè se non c'è chi le produce o chi le recepisce esse non esistono......
Alcune teorie fisiche teorizzano (io qui sono scettico) che il pensiero possa addirittura "sostanziarsi" come forma di energia e sopravvivere a chi lo ha prodotto..........
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
trismegistus
familiare
familiare
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 285
Localizzazione : Vicino alla Svizzera
Occupazione/Ozio : Studente di Filosofia/Filosofare
Data d'iscrizione : 08.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Sab Set 01, 2007 2:17 pm

Per realtà intendo un concetto ristretto, ovvero quello della realtà fisica; c'è poi la realtà delle astrazione e dei concetti matematici, però essi sono verità o oggetti che non hanno forma fisica perciò si definiscono realtà astratte; nel momento in cui si parla di realtà e solo realtà, si intende quella fisica e tangibile.

_________________
Marcet sine adversario virtus
(Lucius Annaeus Seneca minor)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
marius1936
familiare
familiare


Numero di messaggi : 101
Data d'iscrizione : 29.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Sab Set 01, 2007 5:36 pm

[Per realtà intendo un concetto ristretto, ovvero quello della realtà fisica; c'è poi la realtà delle astrazione e dei concetti matematici, però essi sono verità o oggetti che non hanno forma fisica perciò si definiscono realtà astratte; nel momento in cui si parla di realtà e solo realtà, si intende quella fisica e tangibile.]

C'è chi identifica realtà (nel senso assoluto del termine) e logos (inteso come ragione, pensiero e parola allo stesso tempo).........
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
trismegistus
familiare
familiare
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 285
Localizzazione : Vicino alla Svizzera
Occupazione/Ozio : Studente di Filosofia/Filosofare
Data d'iscrizione : 08.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Sab Set 01, 2007 9:04 pm

Io la penso in maniera più fluida...la phisis, la realtà fisica, è immersa nell' eidos, l'idea che da adesso la identifico con l'astratto e l'ideale;
la phisis è nell'eidos, il logos è parte dell'eidos, è la materi che la costituisce, quindi la phisis è immersa nel logos, ma logos-eidos sono distinti dalla phisis, poichè sono degli Assoluti Universali, la phisis non è né l'uno né l'altro.

_________________
Marcet sine adversario virtus
(Lucius Annaeus Seneca minor)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
marius1936
familiare
familiare


Numero di messaggi : 101
Data d'iscrizione : 29.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Dom Set 02, 2007 1:02 pm

Mmmh.......Un pò troppo fluido per me.....

"Gli" Assoluti non sono più tali ne, tanto meno, universali..........Per definizione.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
trismegistus
familiare
familiare
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 285
Localizzazione : Vicino alla Svizzera
Occupazione/Ozio : Studente di Filosofia/Filosofare
Data d'iscrizione : 08.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Dom Set 02, 2007 1:32 pm

Assoluto è massima generalità, distaccata dal particolare, se poi il particolare glielo si trova al suo interno, tanto peggio per chi lo trova, dato che alla fine ciò che importa è l'Universale ed il Generale, atti per qualunque caso, mentre il particolare è un limite, che comunque si può costruire a piacimento, il generale invece non è un costrutto ma qualche cosa di preesistente che i sensi nervosi sono atti a ricercare.

_________________
Marcet sine adversario virtus
(Lucius Annaeus Seneca minor)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
marius1936
familiare
familiare


Numero di messaggi : 101
Data d'iscrizione : 29.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Dom Set 02, 2007 5:30 pm

Questo è Nietzsche o sbaglio....?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
trismegistus
familiare
familiare
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 285
Localizzazione : Vicino alla Svizzera
Occupazione/Ozio : Studente di Filosofia/Filosofare
Data d'iscrizione : 08.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Dom Set 02, 2007 7:53 pm

No è mia, ma c'è la sua influenza (non ricordo però se lui per esprimere un concetto analogo, analogo non simile, abbia utilizzato al che analoghe parole).

_________________
Marcet sine adversario virtus
(Lucius Annaeus Seneca minor)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
marius1936
familiare
familiare


Numero di messaggi : 101
Data d'iscrizione : 29.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Dom Set 02, 2007 8:54 pm

Una curiosità........E' di Nietsche la teoria dell'"eterno ritorno" ?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
trismegistus
familiare
familiare
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 285
Localizzazione : Vicino alla Svizzera
Occupazione/Ozio : Studente di Filosofia/Filosofare
Data d'iscrizione : 08.08.07

MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   Dom Set 02, 2007 11:07 pm

Certo, se vedi la sua opera Crepuscolo degli idoli al termine del volume trovi anche l'esposizione de l'eterno ritorno.

_________________
Marcet sine adversario virtus
(Lucius Annaeus Seneca minor)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Filosofia & Scienza   

Torna in alto Andare in basso
 
Filosofia & Scienza
Torna in alto 
Pagina 1 di 6Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
 Argomenti simili
-
» FILOSOFIA DELLA SCIENZA
» STORIA DELLA FILOSOFIA MEDIEVALE - prof. Porro
» VENDO LIBRI LETTERE E FILOSOFIA: TUTTE LE MATERIE
» FILOSOFIA MEDIEVALE
» CERCO LIBRI STORIA DELLA SCIENZA

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Filosofia :: Filosofia :: Filosofia-
Andare verso: