Filosofia

Forum dove possiamo parlare di filosofia e altro
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  RegistratiRegistrati  GruppiGruppi  Accedi  

Condividi | 
 

 "L' avvenire di un illusione" di Freud

Andare in basso 
AutoreMessaggio
trismegistus
familiare
familiare
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 285
Localizzazione : Vicino alla Svizzera
Occupazione/Ozio : Studente di Filosofia/Filosofare
Data d'iscrizione : 08.08.07

MessaggioTitolo: Re: "L' avvenire di un illusione" di Freud   Gio Ago 09, 2007 12:43 am

Marx definì la religione come l'oppio dei popoli, infatti un conto è la Teologia come scienza che studia il theos un conto è invece l'istituzione della religione che attraverso il "sotterfugio della parola di Dio" tende a contrastare il Potere Temporale, assumendone una parte.
Ma a proposito della questione sollevata da Bige aggiungerei anche che l'analisi fatta da Freud non ha però avuto abbastanza risonanza affinché la Teologia si riducesse a pura Metafisica e che quindi si occupasse dell'Ente stesso e basta, essa è rimasta ancora "un evento di massa".
Dicasi anche che l'Essere identificato con il super-ego o meglio con il super-io, porta alla naturale conclusione che Dio è costruito dentro di noi, nel senso che Dio è parte di noi, quella parte che genera in noi auto fiducia, autostima, sicurezza e potenza di sé fino anche alla megalomania, inteso così Dio, all'infuri del concetto astratto e filosofico che c'è dietro, assume una connotazione più logica nel panorama intellettuale dell'uomo.

_________________
Marcet sine adversario virtus
(Lucius Annaeus Seneca minor)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
trismegistus
familiare
familiare
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 285
Localizzazione : Vicino alla Svizzera
Occupazione/Ozio : Studente di Filosofia/Filosofare
Data d'iscrizione : 08.08.07

MessaggioTitolo: Re: "L' avvenire di un illusione" di Freud   Gio Ago 09, 2007 4:30 pm

La religione è interessante se è Teologia, ovvero una speculazione sull'Ente, ovvero Metafisica; la Psicanalisi si diletta altrettanto con essa poiché per suo mezzo si riscoprono categorie insite nella mentalità umana, ma che mal si sono poste nei secoli, poiché la religione le ha traviate oppure ne ha fatto perdere il significato.

_________________
Marcet sine adversario virtus
(Lucius Annaeus Seneca minor)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
trismegistus
familiare
familiare
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 285
Localizzazione : Vicino alla Svizzera
Occupazione/Ozio : Studente di Filosofia/Filosofare
Data d'iscrizione : 08.08.07

MessaggioTitolo: Re: "L' avvenire di un illusione" di Freud   Ven Ago 10, 2007 1:12 am

Bige ha scritto:
Già, in questo senso non si può omettere di citare la "Genealogia della morale" di Nietzsche (che fra le tante cose fu anche un precursore dell' indagine psicoanalitica). Qui i concetti di buono e cattivo, coscienza e cattiva coscienza, delitto e pena (ecc ecc) vengono analizzati con una minuziosità quasi chirurgica, e nonostante alcune supposizioni siano a mio parere un pò spinte, si rivelano estremamente interessanti. Idea

Beh, se non fossero così non sarebbero tipiche di Nietzsche, che come in altri suoi scritti veste i panni dello psicologo e proprio questa sua analisi dettagliata e spinta di certi aspetti dell'uomo lo rende uno dei precursori della psicanalisi oltre che un'originale e unico filosofo.

_________________
Marcet sine adversario virtus
(Lucius Annaeus Seneca minor)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: "L' avvenire di un illusione" di Freud   

Torna in alto Andare in basso
 
"L' avvenire di un illusione" di Freud
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» cerco I.Watt "Le origini del romanzo borghese"bronzini!!
» Prestigiacomo: "da siciliana direi certamente sì".
» Progetto fotografico "52 scatti per 12 mesi"
» "La dieta del dottor Mozzi"
» Cistite post - coitale detta "cistite da luna di miele" o VULVODINIA.INFO

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Filosofia :: Filosofia :: Psiche-
Vai verso: